Cagliari

Sciopero e presidio dei vigilantes per rinnovo contratto

Le guardie giurate hanno manifestato con bandiere e striscioni sotto il Consiglio regionale

Sciopero e presidio dei vigilantes per rinnovo contratto
Ansa
ANSA

Denunciano il mancato rinnovo del contratto, scaduto ormai da sette anni. Per questo i lavoratori della vigilanza si sono mobilitati con bandiere e striscioni davanti al Consiglio regionale, in via Roma a Cagliari. È un settore che in Sardegna conta circa cinquemila occupati. La protesta prevedeva un nuovo sciopero nazionale, dopo quello del 2 maggio, organizzato da Filcams Cgil, Fiscat Cisl e Uiltucs Uil. "E' vergognoso - denunciano i segretari Nella Milazzo (Filcams) , Giuseppe Atzori (Fisascat) e Andrea Lai (Uiltucs) - che le associazioni datoriali, pur avendo rilevato l'importante ruolo svolto dai lavoratori soprattutto nella fase di emergenza sanitaria legata al Covid, si rifiutino di riconoscerne il valore attraverso un atto concreto come il rinnovo del contratto".