Bimbo travolto e ucciso a Cagliari, abbreviato per l'imputato

I genitori ammessi come parte civile, prossima udienza il 20 gennaio

Bimbo travolto e ucciso a Cagliari, abbreviato per l'imputato
Tgr
Bambino investito in via Cadello

Via al processo davanti al gup del Tribunale di Cagliari a Emilio Pozzolo, accusato di omicidio stradale, aggravato dall'uso di sostanze stupefacenti, e omissione di soccorso. Accolta la richiesta di rito abbreviato condizionato a due consulenze della difesa. La gup ha ammesso la costituzione di parte civile del padre e della madre del bimbo. Secondo l'accusa, il primo febbraio scorso Pozzolo aveva raggiunto i 70 chilometri orari mentre percorreva via Cadello a Cagliari a bordo di uno scooter; dopo aver superato due auto ferme davanti alle strisce, aveva travolto una madre e il figlio sul passeggino per poi fuggire. Un'ora dopo si era consegnato alla polizia. L'imputato inoltre guidava il mezzo di un amico pur essendo senza patente perché gli era stata ritirata. La donna non aveva riportato ferite gravi, mentre per il piccolo Daniele, 15 mesi, scaraventato lontano in seguito all'impatto con lo scooter, non c'era stato nulla da fare. Prossima udienza il 20 gennaio.