Per la Sardegna in arrivo 60 nuovi medici di famiglia

Concluse le procedure avviate da ARES Sardegna

Per la Sardegna in arrivo 60 nuovi medici di famiglia
Ansa
ANSA

In arrivo nuovi medici di famiglia per tutta l'isola. Sono stati assegnati nella sede di ARES Sardegna 60 incarichi di titolarità per altrettanti dottori; gli ambiti ricoperti sono quelli di Quartu Sant'Elena, Dolianova, Burcei; Carbonia, Portoscuso, Gonnesa e Iglesias, Villamassargia e Domusnovas; Villanovatulo ed Esterzili; Sanluri; Sassari, Castelsardo, Valledoria, Nulvi e Alghero; Thiesi, Torralba, Bono; Olbia e Tempio Pausania, Golfo Aranci e Telti; Nuoro, Dorgali, Ovodda, Sorgono e Aritzo; Oristano e Santa Giusta, Baratili San Pietro e Riola Sardo, Ghilarza, Bosa, Abbasanta, San Nicolò d'Arcidano, Norbello, Arborea e Terralba; Baunei e Lotzorai. Per il territorio della Asl di Sassari hanno accettato le sedi 12 nuovi medici di famiglia, alla Asl di Nuoro 5, alla Asl Gallura 5, alla Asl Ogliastra 1, alla Asl di Oristano 5, alla Asl Sulcis 4, alla Asl Medio Campidano 1, alla Asl di Cagliari 27. "L'appello che vi faccio - ha detto Annamaria Tomasella, direttore generale di Ares Sardegna - è di avere coraggio ad accettare sedi più disagiate, cogliendo l'occasione di andare in posti meno facili dal punto di vista logistico.