Portovesme, trattativa ad oltranza per salvare i posti di lavoro

In mattinata il vertice a Villa Devoto con il presidente Solinas

Portovesme, trattativa ad oltranza per salvare i posti di lavoro
Tgr Rai
Protesta a Portovesme

Incontro a Villa Devoto tra il presidente Solinas e i rappresentanti delle segreterie confederali territoriali di Cgil, Cisl e Uil con le Rsu della Portovesme srl. Presenti anche gli assessori regionali all'Industria, Anita Pili, e al Lavoro, Alessandra Zedda. Lo stop della linea di produzione di piombo nella fonderia di San Gavino e nell'impianto del Sulcis metterebbe a rischio le sorti dei circa 1.300 lavoratori tra diretti e indiretti della società. Lunedì prossimo, intanto, scade la cassa integrazione per quasi 300 operai, rimasti a casa dopo il fermo, alla fine del 2021, dell'impianto dello zinco. L'auspicio dei sindacati è che possa essere trovata una soluzione con una proroga.