Triathlon

Ueltschi e Meyer vincono Ironman 70.3 Sardegna

A Pula 1200 atleti in gara

Ueltschi e Meyer vincono Ironman 70.3 Sardegna
Ansa
ANSA

Tra i 1200 atleti al via alla seconda edizione dell'Ironman 70.3 Sardegna a Pula l'hanno spuntata lo svizzero Benjamin Ueltschi, tra gli uomini, e la tedesca Caroline Meyer, tra le donne. I primi 1,9 km di nuoto hanno visto gli italiani Alessandro Vita e Omar Gessa essere i più veloci e uscire per primi dall'acqua concludendo la frazione rispettivamente in 27 minuti e 14 secondi e 27 min e 23 sec, seguiti dal francese Gabin Sage e Stefano Murru. È proprio il francese Sage il primo ad uscire dalla zona cambio seguito dall'italiano Vita e dal belga Rob Carmans. Il percorso bici si conferma essere estremamente tecnico tanto da stravolgere completamente la classifica temporanea con la rimonta del belga Carmans a metà della frazione seguito dai francesi Sage e Brunel. Proprio quest'ultimo, ha rimontato negli ultimi chilometri ed è stato il primo a rientrare in zona cambio e iniziare la frazione di corsa. La rimonta dello svizzero Ueltschi inizia già al km 5 portandosi così in vantaggio e iniziando una gara in solitaria fino a tagliare per primo il traguardo in 4:18:19. Rimonta nella frazione di corsa anche dell'italiano Gessa che arriva per secondo al traguardo chiudendo la sua gara in 4:25:19. Chiude il podio il belga Lars Anders in 4:30:34. Nella gara femminile, l'ucraina Anastasia Chermenko è stata la più veloce a chiudere la frazione di nuoto in 30:53 seguita dalla tedesca Caroline Meyer e dall'italiana Anna Murgia. La Meyer conquista la prima posizione già nel 15/o km della frazione ciclistica seguita dall'ucraina e con la rimonta della francese Manuela Bordeau e della svizzera Corina Ryf che arriva a conquistare la seconda posizione già al 37km così come l'olandese Rosaline Wedzinga. Nell'ultima frazione di corsa Meyer, Ryf e Wedzinga mantengono le posizioni e arrivano a tagliare il traguardo rispettivamente in 4:51:36, 4:54:40 e 5:11:04.