Aggredisce uno spettatore al cinema: Daspo urbano per 2 anni

La lite a Quartucciu aveva bloccato la proiezione del film

Aggredisce uno spettatore al cinema: Daspo urbano per 2 anni
Ansa
Auto della Polizia di Stato

I poliziotti della Divisione Polizia Anticrimine su proposta del Commissariato di Quartu Sant'Elena hanno notificato un Daspo urbano (D.AC.UR. Divieto di accesso alle aree urbane), emesso dal Questore di Cagliari nei confronti di un 42enne di Cagliari che al cinema aveva aggredito un altra persona. Gli è stato importo il divieto, per 2 anni, di accedere dalle 14 alle 2 al Centro Commerciale di Quartucciu e di stazionare nel parcheggio circostante. I fatti risalgono a ottobre. L'uomo, dopo aver occupato posti a lui non assegnati al cinema del centro commerciale, sebbene fosse stato invitato a spostarsi, si era scagliato contro uno dei titolari dei posti nonostante l'intervento del personale del cinema. Aveva colpito la vittima con un pugno e lo aveva spinto, fino a cadere sulla fila sottostante, separata da una balaustra, colpendo anche una ragazza. Erano così dovuti intervenire altri operatori della sala cinematografica per sedare la lite e gli stessi poliziotti del Commissariato di Quartu Sant'Elena che avevano denunciato l'aggressore per lesioni. Per motivi di sicurezza il personale della sala cinematografica aveva, inoltre, dovuto interrompere la proiezione del film e procedere all'evacuazione degli spettatori.