Sassari

Drappi rossi sui monumenti per dire basta alla violenza

Una serie di associazioni del coordinamento Diritti al Cuore DOC ha organizzato un'azione di sensibilizzazione urbana notturna

Drappi rossi sui monumenti per dire basta alla violenza
Com. stampa
Drappi rossi contro la violenza

A Sassari un gruppo di attivisti del  coordinamento Diritti al Cuore DOC (Diritti, Orgoglio, Cittadinanza), che mette insieme 19 associazioni cittadine, dal Mos a Emergency, solo per citarne alcune, hanno realizzato un'azione di sensibilizzazione urbana sul tema della violenza contro le donne, nella giornata internazionale per l'eliminazione di questa forma di prevaricazione. I promotori hanno sistemato dei drappi rossi e dei cartelli a tema su alcuni monumenti in città. “Speriamo – scrivono le associazioni aderenti al coordinamento Diritti al Cuore DOC – che i drappi rossi disseminati per le strade e le piazze del centro cittadino possano catturare l’attenzione di un gran numero di persone e spingerle a riflettere sul fatto che l’amore non ha nulla a che fare con il possesso, la prevaricazione, la violenza psicologica, fisica o sessuale, come purtroppo spesso la cronaca ci restituisce.”

L'azione di sensibilizzazione a Sassari Com. stampa
L'azione di sensibilizzazione a Sassari