Esplosione villetta: indagini sull'impianto gas

Sigilli alla casa, sopralluoghi dei carabinieri e dei vigili del fuoco

Esplosione villetta: indagini sull'impianto gas
Ansa
ANSA

Carabinieri di Tonara al lavoro, insieme ai Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Nuoro, per gli accertamenti sull'impianto del gas dopo l'esplosione e il crollo di una villetta a Tiana, dove sono morti Marilena Ibba, responsabile della cooperativa sociale Janas, di 55 anni, e il marito Guglielmo Zedda dipendente Tim di 59 anni, estratti dalle macerie dopo ore di scavi. 

Recuperati, invece, vivi ma feriti gravemente i genitori della donna, Guglielmo Ibba di 90 anni ex maresciallo dei carabinieri, ed Eugenia Madeddu insegnante in pensione di 83. 

I sostituti procuratori di Oristano Armando Mamone e Silvia Mascia, che sull'esplosione hanno aperto un'inchiesta che al momento non vede indagati, hanno messo sotto sequestro la struttura dove è avvenuto il crollo.

Sopralluogo dei Vigili del fuoco per le prime verifiche tecniche e per la messa in sicurezza delle parti ancora pericolanti. Da chiarire che cosa ha innescato l'esplosione e se verrà confermata la prima ricostruzione di una perdita nell'impianto del gas dalla rete cittadina. 

Intanto sono sempre gravi le condizioni di Duccio Ibba ricoverato in prognosi riservata in Rianimazione a Sassari con ustioni in tutto il corpo, mentre migliorano le condizioni della moglie anche lei ricoverata a Sassari. 

Il sindaco Pietro Zedda ha annullato la manifestazione Cortes Apertas prevista a Tiana il prossimo fine settimana.