Prorogata sino al 26 febbraio 2023 la mostra 'Corto Maltese verso nuove rotte'

Al Palazzo di Città di Cagliari

Prorogata sino al 26 febbraio 2023 la mostra 'Corto Maltese verso nuove rotte'
Tgr
Corto Maltese in un acquerello di Hugo Pratt

La mostra, curata da Patrizia Zanotti, direttrice di Conge responsabile dell'opera editoriale di Pratt, è visitabile
dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Organizzata dall'Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune e da Musei civici Cagliari, in collaborazione con CMS Cultura, con il sostegno della Fondazione di Sardegna e la collaborazione della Marina Militare,  'Corto Maltese verso nuove rotte' propone al pubblico oltre 200 opere originali tra rarissime tavole, acquerelli, disegni e un'originale multivisione del grande maestro Hugo Pratt, considerato dai più il creatore della letteratura a fumetti. All'interno dell'esposizione occupa un ruolo di primo piano la figura di Corto Maltese.

È il 1967 quando il marinaio avventuriero, nato dal genio di Hugo Pratt, fa la sua prima comparsa tra le pagine della rivista Sgt. Kirk con l'inizio della saga 'Una ballata del mare salato'. Da quel momento il personaggio, alter ego del suo ideatore, intraprenderà il suo lungo e avventuroso viaggio per mare alla scoperta di luoghi reali e immaginari, in un continuo alternarsi di realtà e finzione. Nelle avventure di Corto Maltese c'è la vita e la fantasia di Hugo Pratt, gli Indiani d'America che lui tanto amava, i deserti africani, che conobbe poco più che bambino, e le donne forti e seducenti che lui
incontrò. Una sezione della mostra è dedicata ai 'I Mari del Sud', al cui interno si troverà anche l'elmo di uno scafandro da palombaro d'epoca e una scultura-riproduzione di un guerriero Shardana, offerti in prestito dalla Marina Militare. Un'altra sezione è invece dedicata all'Africa, dove Pratt trascorse l'adolescenza, i cui paesaggi, tradizioni e cultura daranno lo spunto per lavori iconici come i quattro episodi de 'Le Etiopiche'.