''Tràmudas in carrela'', in mostra i sardi nel mondo

L'autore: ''In otto anni abbiamo incontrato e intervistato 170 persone di origine sarda o nate in Sardegna che vivono in Paesi diversi dall'Italia”

''Tràmudas in carrela'', in mostra i sardi nel mondo
Comune di Cagliari
La presentazione del progetto alla Mem

242 copie di una serie di 22 manifesti formato 70x100, identici nell'impostazione grafica, ma ognuno con una diversa fotografia e didascalia in lingua sarda e italiana. Inaugurata a Cagliari "Tràmudas in carrela", una mostra di strada che si sviluppa attraverso una campagna di pubbliche affissioni, per raccontare un lavoro di ricerca documentaria sulla migrazione sarda contemporanea, portata avanti dall'Associazione Ogros nell'arco di 8 anni in 21 Paesi di 4 continenti.

Frutto di un “lavoro lungo in giro per il modo, in otto anni abbiamo incontrato e intervistato centosettanta persone di origine sarda o nate in Sardegna che vivono in Paesi diversi dall'Italia”, ha spiegato Antonio Mannu, autore dei 22 scatti che, per 15 giorni, saranno esposte lungo le strade cagliaritane.