112 attivo anche in Sardegna

Al via il numero unico europeo di emergenza

Il servizio è stato presentato nel polo sanitario di Rizzeddu a Sassari

Al via il numero unico europeo di emergenza
Tgr Sardegna
Operatrice Areus

La centrale unica di risposta è stata allestita in una palazzina del polo sanitario di Rizzeddu a Sassari. Da qui si risponde a chi compone il numero di emergenza europeo 112 gestito da Areus. Per l'avvio è stato scelto il distretto telefonico di Olbia, oltre 100 chiamate in pochi giorni. La sala operativa ha codificato le richieste di soccorso e attivato il 118 trasferendo dettagli e posizione precisa dei chiamanti, alcuni geolocalizzati con sistema gps per velocizzare gli interventi. Tra la fine di gennaio e la fine di febbraio tutti i distretti dell'isola saranno dotati del servizio secondo un piano concordato con i ministeri dell'Interno e dello Sviluppo Economico: il 112 sarà il riferimento per qualsiasi emergenza. La diffusione del numero unico è di notevole importanza strategica nazionale. Lo hanno già adottato 12 regioni, adeguandosi a una direttiva europea che l'Italia ha recepito in ritardo rispetto a molti altri paesi comunitari. Tra i benefici, anche la possibilità di assistere gli stranieri grazie all'interpretariato multilingue e di consentire l'utilizzo a persone con disabilità mediante una applicazione per smartphone.