Continuità a rischio, il neo assessore ai trasporti convoca i sindacati

Intanto, anche l'Isola aderisce allo sciopero di 8 ore indetto da Cgil e Uil contro la legge di bilancio del Governo. Il 16 dicembre manifestazione a Cagliari

Continuità a rischio, il neo assessore ai trasporti convoca i sindacati
LCC
Aereo Ita

L'incontro è fissato per mercoledì negli uffici di via XXIX novembre. L'assessore regionale ai trasporti, Antonio Moro, si confronterà con le organizzazioni sindacali per far fronte a quella che - si legge nel comunicato - " è una delle emergenze principali della Sardegna": la continuità territoriale. "Con i sindacati avviamo un percorso, aperto a tutte le componenti del mondo sociale, produttivo e politico - afferma l'assessore - e riprendiamo un dialogo indispensabile per individuare una strategia comune". A poche settimane dal Natale, il tema dei collegamenti aerei è tornato in primo piano: rientrare nell'isola per le vacanze è diventata un'impresa, tra la difficoltà di trovare posto con tariffe agevolate e le alternative a costi proibitivi.  
Intanto, anche l'isola ha aderito allo sciopero generale di otto ore indetto per il 16 dicembre da Cgil e Uil nazionali contro la legge di bilancio del governo Meloni. Una manovra "iniqua e inefficace - la definisce la Cgil regionale - e caratterizzata da provvedimenti che avranno un impatto ancor più devastante in una regione svantaggiata come la Sardegna. Nel 2023 si rischia la recessione e davanti a questo quadro la risposta del governo è del tutto inadeguata". Forte perplessità del sindacato anche verso la riforma dell'autonomia differenziata proposta dal ministro Calderoli. In programma una manifestazione a Cagliari.