Deposito del gas a Cagliari, comitato di quartiere di Giorgino preoccupato

Per il gruppo organizzato, "l'impianto previsto a ridosso delle case rischia seriamente di colpire le attività economiche, anche turistico ricreative, che si sono sviluppate lungo la laguna e nella limitrofa area portuale"

Deposito del gas a Cagliari, comitato di quartiere di Giorgino preoccupato
Ansa
ANSA

Sul progetto per la costruzione di un deposito di Gnl nell'area portuale di Cagliari prende posizione il comitato di quartire di Giorgino. "L'impianto previsto a ridosso delle case rischia seriamente di colpire le attività economiche, anche turistico ricreative, che si sono sviluppate lungo la laguna e nella limitrofa area portuale - spiega in una nota il Comitato del villaggio dei pescatori - L'ubicazione dell'impianto di Gnl non può essere una questione giuridica, da risolvere in tribunale, è questione rilevante sul piano politico, per le conseguenze che determina nella sicurezza e nella vita degli abitanti di Giorgino". La decisione del Tar del Lazio di respingere il ricorso sull'ipotesi di ubicazione dell'impianto di Gnl nel vicino Porto Canale preoccupa i cittadini del Villaggio. "Il Comitato ritiene che - si legge ancora nella nota - sia possibile, in ogni caso, individuare una ubicazione che rispetti i diritti della comunità locale, e non pregiudichi tante altre attività economiche nel Porto di Cagliari e nella laguna di Santa Gilla". Per discutere della questione è stato organizzato un dibattito pubblico per venerdì 13 gennaio, al quale è stata invitata anche la società costruttrice dell'impianto.