In casa con 748 kg di fuochi d'artificio, denunciato un cagliaritano

La scoperta delle Fiamme Gialle dopo un'indagine sul flusso di merce in arrivo nel porto e aeroporto del capoluogo.

In casa con 748 kg di fuochi d'artificio, denunciato un cagliaritano
ansa foto
Fuochi d'artificio

La Guardia di Finanza di Cagliari ha sequestrato 748 kg di fuochi d’artificio in una abitazione privata dopo un'attenta indagine sui flussi di merce in transito dal porto e dall'aeroporto del capoluogo.  
Proprio grazie a questa attività di controllo è stata rilevata una spedizione proveniente dalla provincia di Napoli e destinata a un cagliaritano. La spedizione risultava contenere un ingente quantitativo di fuochi d’artificio per i quali il destinatario non aveva la licenza per la vendita né disponeva di un locale idoneo allo stoccaggio, come previsto dalla
normativa. L'ipotesi è che i fuochi d’artificio sarebbero stati conservati in casa in vista di un’ipotetica vendita nel periodo delle feste. 


L' uomo è stato denunciato a piede libero per commercio abusivo di materiale esplosivo per
aver trasportato e depositato, senza le autorizzazioni, un totale complessivo di 748 kg (5 kg è il limite consentito): un quantitativo tale da costituire un gravissimo pericolo per l'incolumità degli altri inquilini residenti nello stabile.