Liberi nei cieli della Sardegna i due grifoni nati in cattività in Olanda

Forestas rilascia i giovani esemplari dopo il periodo di ambientamento nella voliera di Monte Minerva

Liberi nei cieli della Sardegna i due grifoni nati in cattività in Olanda
Ansa
La popolazione dei grifoni è aumentata del 20%

 

Arrivati lo scorso marzo nell’ambito della collaborazione con Artis, l’Amsterdam Royal Zoo, per il ripopolamento della piccola popolazione naturale dell’area nord-occidentale della Sardegna, nei giorni scorsi sono stati rilasciati due esemplari di grifone nati in cattività nella struttura olandese. I due individui, due femmine di circa un anno e mezzo di età, sono stati ospitati inizialmente nel Centro di Allevamento e Recupero Fauna Selvatica di Bonassai dell’Agenzia Forestas, dove sono stati eseguiti i controlli sanitari preventivi per escludere patologie trasmissibili – come influenza aviaria, Newcastle e West Nile Disease – e per verificarne l’idoneità al successivo rilascio. Dopo la consueta quarantena e i controlli del personale veterinario Forestas, i due giovani sono stati trasferiti nella voliera di ambientamento realizzata da Forestas a Monte Minerva, nel territorio di Villanova Monteleone.

Dal 2016 a oggi, il personale dell’Agenzia Forestas è stato impegnato a Bonassai e nelle due voliere di ambientamento di Porto Conte e di Monte Minerva nella gestione sanitaria e l’alimentazione di oltre 80 grifoni provenienti dai centri di recupero spagnoli, da varie strutture zoologiche e dalla colonia naturale del Nord Ovest della Sardegna. Gran parte degli animali rilasciati si è perfettamente integrata con la popolazione naturale e rappresenta, pertanto, una significativa percentuale della componente giovanile di questa piccola popolazione, complessivamente stimata tra 320 e 340 individui.