Pugno a steward, Daspo 3 anni ad Andrea Cossu

Da questura Venezia a dirigente Cagliari dopo ultima gara di A

Pugno a steward, Daspo 3 anni ad Andrea Cossu
Tgr
Andrea Cossu

Dopo un'indagine della divisione anticrimine in parallelo tra la questura di Venezia e quella Cagliari, l'ex calciatore Andrea Cossu, attualmente dirigente del Cagliari Calcio con un passato anche nella nazionale, ha ricevuto un provvedimento di Daspo per tre anni emesso dal questore del capoluogo veneto per un episodio risalente all'ultima gara di campionato di serie A del 22 maggio di quest'anno. Al termine della partita, che sancì la retrocessione in B dei rossoblù, uno steward del Venezia accusò Cossu di averlo colpito con un pugno facendo scattare una querela e le indagini della Polizia. Sempre durante la stessa giornata un gruppo di tifosi cagliaritani del gruppo degli Sconvolts tentò di arrivare in piazza San Marco in corteo ma venne bloccato dalle forze dell'ordine con le quali ci furono degli attriti. Anche per questo episodio 10 supporter sardi vennero colpiti da Daspo e, secondo quanto appreso, sarebbero pronti altri provvedimenti. A questo filone di indagine hanno collaborato la Digos veneziana con quella di Cagliari.