L'ex I.S.O.L.A

Riapertura del Padiglione di Tavolara a Sassari: è la volta buona

Il Comune di Sassari ha annunciato la riapertura del padiglione ex I.S.O.L.A con un progetto espositivo sull’artigianato contemporaneo. Nel 2013 e 2018 era stato inaugurato ma mai riaperto al pubblico.

Riapertura del Padiglione di Tavolara a Sassari: è la volta buona
(c) Wikimedia
Il Padiglione Tavolara inaugurato nel 1956

La città di Sassari aspettava questo momento dal 1997, data dell’ultima Biennale dedicata all’artigianato sardo. Il Padiglione Tavolara, tra i più prestigiosi luoghi d’arte e di cultura, il 20 dicembre riaprirà le sue porte in maniera continuativa, con un rinnovato spazio espositivo dedicato al design e all’artigianato artistico e un altro di mostra mercato, sempre di artigianato. 

Progettato da Ubaldo Badas e in passato sede dell’I.S.O.L.A (Istituto sardo organizzazione lavoro artigianale), oggi è destinato a ospitare il Museo regionale per l’artigianato e il design dedicato a Eugenio Tavolara, figura centrale per lo sviluppo delle risorse artigiane sarde del dopoguerra. 

Il Comune ha dato l’annuncio venerdì 14 dicembre durante una conferenza stampa a Palazzo Ducale, dove erano presenti anche Giuliana Altea e Antonella Camarda, co-curatrici della mostra che animerà parte del Padiglione, e Marco Rau, presidente Confartigianato Imprese Sassari per l'altra area del Padiglione.

La struttura - di proprietà della Regione Sardegna – riapre alla città e a tutto il territorio, dopo gli interventi di restauro e riqualificazione funzionale che ne sottolineano il notevole valore architettonico testimoniato dal recente riconoscimento di interesse culturale da parte del ministero della Cultura. Il sito non aveva una apertura duratura (ma soltanto eventi di pochi giorni) dall’ultima biennale datata 1997. Nel 2013 e nel 2018 fu inaugurato dalle giunte regionali del tempo, ma all’inaugurazione non seguì una reale apertura al pubblico.