Sardegna: via libera per abbattimento liste d'attesa

Il Ministero della Salute accoglie la richiesta della Regione: 7 milioni di euro verranno impiegati nella sanità convenzionata

Sardegna: via libera per abbattimento liste d'attesa
Tgr Sardegna
Pronto Soccorso dell'Ospedale Brotzu

La Sardegna verso la rimodulazione del Piano d'abbattimento delle liste d'attesa: il ministero della Salute ha infatti risposto positivamente alla richiesta della Regione per l'impiego nella sanità convenzionata di parte delle risorse già stanziate per la riduzione dei tempi d'attesa, almeno 7 milioni di euro non spesi dalle aziende sanitarie e ospedaliere pubbliche, "alle quali si chiederà un maggiore impegno in relazione anche alle risorse umane che andremo a implementare con un'attenta razionalizzazione della rete", dichiara l'assessore regionale della Sanità, Carlo Doria. 
Si tratta, secondo quanto riporta l'agenzia LaPresse di prestazioni ambulatoriali, screening oncologici e di chirurgia programmata per cui il comparto della sanità privata convenzionata potrà dare un contributo importante in termini di abbattimento delle liste d'attesa, secondo l'assessore.
"Un sostegno al nostro sistema sanitario -prosegue l'esponente della Giunta sarda - che rientra nel ruolo di complementarità della sanità privata convenzionata rispetto alla sanità pubblica, importante soprattutto in questa fase storica, post pandemia".