Santa Maria Coghinas

Aggredito dal figlio, muore dopo otto mesi

La Procura di Sassari ha disposto l'autopsia sul corpo di Giuseppe Picci, 69 anni, per capire se il decesso sia la conseguenza delle ferite riportate

Aggredito dal figlio, muore dopo otto mesi
Ansa
Carabinieri

È morto dopo sofferenze durate 8 mesi Giuseppe Picci, il 68enne che il 27 aprile del 2022 era stato gravemente ferito dal figlio Alberto nella sua villetta a Santa Maria Coghinas con una fiocina da pesca e un coltello. Operato a Sassari, ricoverato prima nel reparto di rianimazione del Santissima Annunziata poi sottoposto a una lunga riabilitazione a Oristano, l'uomo è deceduto e la Procura sassarese ha deciso di accertare eventuali correlazioni tra la morte e la brutale aggressione. Sul suo corpo sarà eseguito l'esame autoptico. Tra 90 giorni saranno consegnati gli esiti della perizia. Alberto Picci, ora detenuto a Bancali, aveva cercato di uccidere anche la madre ed è al momento accusato di duplice tentato omicidio. Tre settimane fa il giudice per le indagini preliminari, Gianpaolo Piana, ha deciso che l’imputato sarà giudicato con rito abbreviato. Fissata al prossimo 13 aprile l'udienza per la discussione. Una perizia ne ha stabilito la parziale incapacità di intendere e di volere e la pericolosità sociale.