Botte e minacce di morte alla madre, giovane di Gonnesa arrestato

I carabinieri allertati dai vicini di casa che avevano sentito le urla della donna

Botte e minacce di morte alla madre, giovane di Gonnesa arrestato
Carabinieri
Intervento dei carabinieri

Dopo aver mandato un messaggio su whatsapp alla madre di 50 anni per chiederle per l'ennesima volta dei soldi, minacciandola di morte, un giovane di 22 anni, originario di Gonnesa, disoccupato e incensurato, si è presentato stanotte a casa della donna e, al suo rifiuto, ha iniziato a colpirle il capo con diversi pugni. I carabinieri del radiomobile della Compagnia di Iglesias, dopo essere stati chiamati dai vicini di casa che avevano sentito le urla della donna, sono intervenuti nell'abitazione e hanno arrestato il 22enne in flagranza di reato, per maltrattamenti in famiglia, estorsione e danneggiamento. Il giovane che, anche in presenza dei carabinieri, ha continuato a danneggiare arredi e suppellettili, e a minacciare la donna di morte. L'uomo è ora in carcere a Uta.