Carenza di sangue, agenti della polizia locale diventano donatori a Sassari

Postazione mobile con un'autoemoteca in via Carlo Felice

Carenza di sangue, agenti della polizia locale diventano donatori a Sassari
Ansa
ANSA

La carenza di sangue è sempre più marcata. Ma ci sono anche esempi di solidarietà. Trenta agenti della Polizia locale hanno deciso di diventare donatori per dare l'esempio e sensibilizzare la popolazione.

Il Comando ha fatto allestire una postazione mobile con un'autoemoteca in via Carlo Felice, davanti alla caserma, rafforzando il filo diretto tra la Polizia locale e la direzione del Servizio Trasfusionale aziendale dell'Azienda ospedaliero-universitaria, più volte impegnate insieme per le donazioni dirette e per le campagne di informazione. 

La Sardegna è una regione non autosufficiente. Ogni anno importa da altre zone d'Italia circa il 35-40 per cento delle unità necessarie. Un fabbisogno elevato, legato sia alla grossa incidenza di talassemia nell'isola, sia all'età media elevata della popolazione. 

Per donare ci si può prenotare chiamando il Servizio Trasfusionale, al secondo piano del Palazzo Rosa in via Monte Grappa 82, ai numeri 0792061461-496, dalle 8 alle 14, allo 0792061625 dalle 15 alle 18.30; oppure al numero dell'Avis comunale di Sassari in via Cesare Pavese 1, 079252577, dalle 8 alle 12, o 3701434967, dalle 13 alle 20.