Curava tumori con ultrasuoni, condannata all'ergastolo la dottoressa di Tertenia

Carcere a vita e isolamento diurno per la 52enne

Curava tumori con ultrasuoni, condannata all'ergastolo la dottoressa di Tertenia
ansa
tribunale cagliari

L'accusa aveva chiesto 24 anni, ma la Corte d'assise di Cagliari, presieduta da Tiziana Marogna, ha deciso di condannare all'ergastolo con isolamento diurno la dottoressa Alba Veronica Puddu, la 52enne di Tertenia, finita sotto processo per aver curato pazienti affetti da tumore con terapie alternative, ultrasuoni e radiofrequenze. La professionista era imputata di omicidio volontario aggravato, circonvenzione di incapace e truffa. I capi d'imputazione sono collegati alle presunte terapie che, non solo, non avrebbero sortito gli effetti sperati, ma avrebbero, invece, ridotto l'aspettativa di vita dei malati e accelerato la loro morte.