Dopo due anni torna il carnevale storico di Santu Lussurgiu

Il sindaco Diego Loi: “Finalmente riabbracciamo la normalità"

Dopo due anni torna il carnevale storico di Santu Lussurgiu
TGR
Sa Carrela ‘e Nanti

È una tra le corse di cavalli più antiche, spericolate e spettacolari dell'Isola. Dopo due anni di pandemia Sa Carrela ‘e Nanti torna a Santu Lussurgiu con importanti novità e con una voglia di ripartire più forte che mai. Si inizia il 12 febbraio con la tipica “prima domenica” in cui si svolgeranno le prove generali della manifestazione. Le corse ufficiali con i cavalieri vestiti in abiti tradizionali e in maschera avranno invece luogo tra il 19 e il 21 febbraio, con la chiusura di martedì grasso.

Entusiasmo nelle parole di Diego Loi, sindaco di Santu Lussurgiu: “Sarà il grande ritorno dopo due anni di stop, finalmente riabbracciamo la normalità. A brevissimo avremo una riunione in Prefettura per definire i dettagli organizzativi. Non mi risulta che quest’anno ci saranno prescrizioni particolari dopo l’ultimo biennio di rinunce. Faremo di tutto perché Sa Carrela ‘e nanti torni nel suo massimo splendore.” 

Anno dopo anno, e ora ancora di più dopo la pausa imposta dal covid, l’amministrazione comunale insieme all’Associazione cavalieri e a tutti i vari soggetti coinvolti, punta a qualificare e potenziare sempre più la manifestazione, che continua inoltre a essere riconosciuta dal ministero come “Carnevale Storico d’Italia” e dalla regione Sardegna come “Manifestazione di grande interesse turistico”. 

Sa Carrela ‘e Nanti 2020 TGR
Sa Carrela ‘e Nanti 2020