RISORSE IDRICHE

Emergenza siccità: invasi mezzi vuoti

Dal Sulcis all'Ogliastra le scarse precipitazioni nel 2022 hanno ridotto le scorte d'acqua: i dati dell'Agenzia regionale del distretto idrografico

Emergenza siccità: invasi mezzi vuoti
Tgr Sardegna

La diga di Bau Pressiu ha una portata di 8,25 milioni di metri cubi d’acqua. Nel dicembre del 2021 la disponibilità era pari a 6,65. Adesso ne restano solo 2,87, meno della metà dell'anno scorso. Questo è solo uno degli invasi dell'isola che presentano una drastica riduzione delle risorse idriche a causa delle poche precipitazioni negli ultimi dodici mesi. In alcuni casi è rimasto addirittura solo un terzo dell'acqua, come per quella di Bau Muggeris sul Flumendosa o quella di Corongiu. Dimezzate rispetto al dicembre 2021 anche le risorse dell'invaso di Monte Lerno (Pattada) e quelle di Monteleone Rocca Doria. Nel lago Omodeo, l'invaso più grande dell'isola, si è passati da 387 milioni di metri cubi nel 2021 a 328 oggi: mancano all'appello 59 milioni di metri cubi d'acqua.