"Per evitare il blocco del conto deve mandarci il bonifico"

Donna cagliaritana di 38 anni truffata con la tecnica dello "spoofing"

"Per evitare il blocco del conto deve mandarci il bonifico"
Carabinieri
Posto di blocco dei carabinieri

Il messaggio sul cellulare e la successiva telefonata informavano la donna che il suo conto stava per essere bloccato. Alla signora il numero sembrava quello della banca, era molto simile. Così, dopo le insistenze dell'interlocutore telefonico, la trentottenne cagliaritana ha fatto quanto le veniva chiesto: inviare un bonifico per evitare il blocco. La donna però si è presto accorta di essere stata truffata. Un raggiro classificato come "spoofing", la tecnica di ingannare malcapitati tramite informazioni personali reperite in diversi modi online.

I carabinieri della Stazione di Pirri hanno denunciato per i reati di truffa e riciclaggio un napoletano di vent'anni. Denunciato per truffa anche un trentunenne di Caserta. I fatti risalgono al giugno scorso.