Riaprono le mense scolastiche di Quartu, il Tar dà ragione al Comune

Il tribunale non ha accolto il ricorso della ditta che era stata esclusa dal bando

Riaprono le mense scolastiche di Quartu, il Tar dà ragione al Comune
Ansa
Mensa scolastica

È durato solo due giorni lo stop alle mense delle scuole di Quartu: il Tar Sardegna non ha accolto l'istanza della ditta esclusa. E quindi domani il servizio potrà riprendere. Lo comunica in una nota il Comune di Quartu. "Il presidente del Tar - si legge in un comunicato di via Porcu - ha inoltre condannato la ditta ricorrente al pagamento delle spese processuali, riservandosi anche di pronunciarsi in una successiva fase in merito alla richiesta di condanna per responsabilità aggravata avanzata dall'amministrazione contro la medesima ditta ricorrente". Mense che riaprono. E una storia che si chiude. "L'amministrazione - questo il commento finale del Municipio - si dichiara soddisfatta per l'esito della vicenda e in esso trova ulteriore conferma della correttezza del proprio operato. Infine l'amministrazione esprime apprezzamento nei confronti dell'operato del presidente del Tar per la celerità con la quale ha assunto le proprie decisioni". Il Tar aveva, infatti, dato la possibilità di proseguire per questi due giorni con la mensa ma il Comune si era trovato impossibilitato a proseguire il servizio. "L'amministrazione non ha potuto procedere con un proroga tecnica per l'indisponibilità di due delle tre società che gestivano le mense e anche perché dal primo gennaio 2023 tutti i dipendenti sono già stati assunti dal nuovo concessionario", aveva precisato l'amministrazione.