Rischio crolli a Cagliari, 14 tra abitazioni e locali evacuati

Al via gli interventi per la messa in sicurezza e lavori

Rischio crolli a Cagliari, 14 tra abitazioni e locali evacuati
Tgr
Una delle crepe sui palazzi di via Dettori, nel quartiere Marina di Cagliari

Evacuazione completata a causa del dissesto statico negli edifici di via Dettori a Cagliari, nel tratto pedonale compreso tra la piazza Mario Aramu e lo slargo di piazzetta Savoia, nel quartiere centrale della Marina. I numeri civici interessati dallo sgombero sono quattordici: 24, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 35, 37, 39, 45, 47. La procedura di evacuazione è iniziata sabato scorso e si è conclusa questa mattina. Gli sgomberi - spiega l'amministrazione - "si sono resi necessari a causa della evoluzione peggiorativa del quadro fessurativo osservata dai Vigili del Fuoco e dai tecnici comunali. È stata disposta l'esecuzione di opere provvisionali per consentire, ai tecnici chiamati ad operare nelle zone pericolose, di agire in condizioni di sicurezza e assicurare l'accessibilità ai mezzi di soccorso. Tra queste misure anche una speciale imbragatura della "palazzina verde". Obiettivi: migliorare in generale le condizioni di sicurezza, condizionate negativamente dalla chiusura del tratto pedonale, chiusura già attuata di fatto da sabato notte mediante transennamento. "A seguito della messa in sicurezza - spiega il Comune - si potranno effettuare ulteriori verifiche tecniche per accertare le cause del dissesto statico e valutare le più opportune soluzioni strutturali".