Scomparsa a Olbia, coppia accusata di omicidio

Svolta nelle indagini sul giallo. Di Rosa Maria Luisa Bechere non si hanno più notizie da 45 giorni

Scomparsa a Olbia, coppia accusata di omicidio
Carabinieri
Posto di blocco dei carabinieri

Non una scomparsa ma un delitto. La Procura di Tempio indaga sul mistero attorno alla sparizione di Rosa Maria Luisa Bechere. L' ipotesi è omicidio. C'è una coppia sospettata di averla uccisa e di aver nascosto il cadavere.

La presunta vittima è invalida. E' sparita più di un mese fa dalla sua casa, nel condominio dove a marzo era stato ammazzato Tony Cozzolino. Un fatto per cui è finito in carcere a Bancali Davide Iannelli, 48 anni di Napoli, compagno della Becere.

Gli indagati sono conoscenti e per un periodo vicini di casa.

Secondo le prime informazioni i due si sarebbero impossessati delle carte bancomat utilizzate dalla donna per l'accredito del reddito di cittadinanza. Le avrebbero portato via i risparmi e somministrato farmaci potenti. Una serie di violenze poi ne avrebbero provocato la morte.

Gli investigatori cercano il corpo. Intanto procedono le indagini e gli accertamenti tecnici anche con i Ris di Cagliari.