Operazione all'alba

Blitz antidroga dei carabinieri, 16 arresti e un obbligo di dimora

L'indagine coinvolge Cagliari, Oristano, Matera e Siena. Il traffico di stupefacenti riguarda soprattutto ketamina

Facevano arrivare la ketamina, una potente droga, dai Paesi Bassi e dalla Germania in forma liquida all’interno di bottiglie di vino con etichette di pregio, oppure all’interno di flaconi di shampoo. Questa mattina all'alba i carabinieri di Cagliari hanno eseguito 17 misure di custodia cautelare per traffico di stupefacenti, 7 in carcere, 9 agli arresti domiciliari e un obbligo di dimora, in particolare nella città e nella provincia di Cagliari, ma anche ad Oristano, Matera e a Siena.  Le misure restrittive sono state emesse dal Gip del tribunale di Cagliari, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti dei presunti appartenenti a 4 gruppi criminali autonomi dediti, secondo le accuse, “al traffico internazionale e allo spaccio di sostanze stupefacenti”. Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Cagliari, hanno permesso di individuare i canali di approvvigionamento dei diversi tipi di droga, per i quali i gruppi erano diventati punti di riferimento per il mercato della Sardegna centro-meridionale.  In particolare, l’eroina era acquistata da un altro gruppo di persone di nazionalità nigeriana nella provincia di Cagliari. La marijuana e l'hascisc provenivano da piantagioni sarde, mentre la ketamina veniva importata dalla Germania, dall’Olanda e dal Regno Unito.