Ingegneria idraulica al top

Acqua assicurata tutta l'estate

Grazie al Tirso e al Flumendosa e all'interconnessione degli invasi, la fornitura è assicurata anche in periodi di siccità

Il sistema idrico della Sardegna è ecosostenibile. È concepito in modo tale da conservare l'acqua in laghi artificiali per le calde estati, come quella che si annuncia. Questo per non rischiare di dover affrontare razionamenti d'acqua dovuti alla siccità. Pur non avendo dunque un'orografia ricchissima, solo due i fiumi principali, il Tirso e il Flumendosa, oltre ai corsi d'acqua minori,  i bacini acquiferi sono sempre pieni grazie alle interconnessioni degli invasi che distribuiscono l'acqua su tutta la regione, privilegiando al momento il sud, dove il clima è più arido. Assicurata anche l'energia per le centrali idroelettriche.  Interlocutori sono il Servizio di gestione e distribuzione dell'acqua con l'ing. Paolo Botti e l'Enas, ente acque della Sardegna con l'ing. Matteo Hellies, oltre alla memoria storica della diga Cantoniera, Mario Deidda.