In fuga con droga su scooter rubato, uno si butta in mare

Per sfuggire a una pattuglia dei carabinieri che li inseguiva ieri notte nel centro del capoluogo uno dei due fuggitivi si è tuffato nelle acque del porto

Dopo che erano passati col rosso a tutta velocità, due giovani che trasportavano in una busta 290 grammi di
marijuana su uno scooter rubato si sono lanciati contromano in via Roma, sul lungomare. Perso il controllo del mezzo, il conducente, 28 anni, ha cercato di proseguire la fuga a piedi, ma e' stato bloccato da un'altra pattuglia. Il passeggero, invece, 32 anni si e' tuffato nell'acqua del porto. Una volta riemerso, e' stato soccorso dai carabinieri e da un'ambulanza del 118 che l'ha trasportato all'ospedale Santissima Trinità per accertamenti. Dopo che e' stato dimesso il 32enne e' stato condotto in caserma, dove sono scattati provvedimenti restrittivi per lui e per il conducente. I due giovani, entrambi di Assemini, sono stati arrestati e trasferiti nel carcere
di Uta per detenzione di droga ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

Guarda il video