Pronta una diffida

Turni senza maggiorazioni, la rabbia degli operai Forestas

Ancora tensioni sindacali per il personale dell'Agenzia, impegnato nella campagna antincendio appena partita

Il nuovo ordine di servizio con gli orari è arrivato a inizio settimana, e la diffida è già pronta. Le confederali Cgil, Cisl e Uil - funzione pubblica, insieme alle sigle Clares e Fesal contestano i turni a scavalco del personale Forestas impegnato nella campagna antincendio appena partita.
Non solo vedette ma autisti di autobotti e personale a terra, in tutto 1400 dipendenti dei 4800 totali, rientrati - lo scorso anno - nel contratto collettivo regionale, dovranno lavorare dalle 11 alle 18 e 12: le ore più importanti nella lotta ai roghi. Ma senza le maggiorazioni. Da qui la minaccia dello sciopero tra giugno e luglio e una lettera inviata al Prefetto di Cagliari, finora senza risposta.