OSPEDALI

A Nuoro pochi medici e ricoveri a rischio

Garantite assistenza e l'apertura del Pronto soccorso. Ma le attività di alcuni reparti andranno a rilento

Turni continui per i sanitari, anche di trentasei ore: al San Francesco di Nuoro i nuovi ricoveri in alcuni reparti saranno a rischio. Un nuovo assetto organizzativo necessario - secondo i vertici Asl; i pazienti saranno comunque presi in carico dalla rete regionale ma con possibili spostamenti in altri ospedali. In arrivo i bandi per i primari e alcuni fondi per straordinari e ore aggiuntive. 

Nel servizio l'intervista a Paolo Cannas, direttore della Asl di Nuoro.