Debutto deludente, il Cagliari strappa un pareggio all'ultimo respiro

Contro il Como finisce 1 a 1 grazie ad una rete di Pereiro segnata al 93'

Il deus ex machina è Gaston Pereiro, che al minuto 93 di una partita scialba estrae dal repertorio il suo colpo migliore, un sinistro potentissimo che, scagliato dai 25 metri, termina la propria corsa all'incrocio dei pali. Il Cagliari così limita i danni, e torna da Como con un pari prezioso.

Da salvare, oltre al risultato, c'è poco o nulla. Eppure i rossoblù erano partiti con una discreta personalità, sfiorando il vantaggio con Pavoletti su dolcissimo cross di Viola. La parata di Ghidotti sul colpo di testa del livornese è un fuoco fatuo. Poi il Como risale, guidato dall'ex Cerri, e passa con Mancuso, che mette in rete un assist dalla sinistra di Blanco. Il secondo tempo è un film noioso, privo di sussulti, fino alla gemma dell'uruguagio, che riporta il sorriso, avvolto comunque dai dubbi.