Centro massaggi a luci rosse, blitz della Polizia a Cagliari

Denunciate due donne cinesi che gestivano l'attività attraverso siti d'incontri

Dietro l'attività del centro massaggi  in una zona del centro di Cagliari si celava un luogo dove giovani ragazze asiatiche esercitavano la prostituzione. La Polizia ha messo i sigilli ai locali gestiti da due donne di nazionalità cinese di 56 e 33 anni  denunciate per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. L'attività illegale si svolgeva all'interno di alcune stanze dove le prestazioni sessuali venivano associate ai massaggi. I contatti e le trattative avvenivano mediante utenze pubblicizzate in siti di incontri e escort. La perquisizione ha portato al sequestro di circa duemila euro in contanti e i telefoni cellulari utilizzati per ricevere le chiamate e fissare gli appuntamenti.