Mondiali di volley

Le azzurre di Alessia Orro volano in semifinale

Battuta la Cina 3 a 1

Le “sorelle” azzurre volano e ormai sanno solo vincere. L'Italia di volley femminile ha battuto anche la Cina 3-1 nei quarti di finale dei Mondiali con il punteggio di 25-16, 25-22, 13-25, 25-17 e stacca il pass per la semifinale. Per l’Italia si tratta della terza semifinale mondiale consecutiva, dopo le edizioni 2014 e 2018, in assoluto la quinta contando anche il 2002 e 2006. Come formazione iniziale il ct Mazzanti ha confermato Orro in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Sylla, centrali Danesi e Lubian, libero De Gennaro. L'inizio è stato tutto in favore delle azzurre, l'oristanese Alessia Orro ha gestito ottimamente il gioco e la Cina ha perso terreno (8-2). La coppia centrale Danesi-Lubian ha creato enormi problemi alle avversarie e l'Italia si è mantenuta saldamente al comando (17-12). Le asiatiche hanno tentato di reagire (18-14), ma Egonu e compagne non hanno concesso alcuna opportunità e il set si è chiuso con un pesante (25-16). Nel secondo parziale le campionesse d'Europa hanno tentato subito l'allungo, ma le cinesi hanno replicato immediatamente (4-4). Paola Egonu ha prodotto il nuovo break azzurro (8-4), mentre la squadra asiatica ha accusato il colpo (13-9). Dopo il momento di difficoltà, la Cina è stata capace di riportarsi in parità grazie a delle buone difese (15-15). La rimonta subita non ha incrinato le certezze dell'Italia, le ragazze di Mazzanti infatti si sono riportate al comando (19-15), sfruttando la vena realizzativa di Egonu: 8 punti nel set. Nel finale la nazionale tricolore ha resistito al rientro delle avversarie (22-21) e si è imposta (25-22). Molto diverso l’andamento della terza frazione, le cinesi hanno dettato il ritmo e l’Italia per la prima volta nel match si è trovata in grande difficoltà (3-7). Le fasi successive hanno confermato il momento migliore delle asiatiche (8-13), mentre le azzurre sono state costrette a inseguire. Le ragazze di Mazzanti, dentro Pietrini e Gennari, non sono riuscite a essere incisive e le avversarie non si sono fatte scappare l’occasione, vincendo il set (13-25). Al rientro in campo le due formazioni hanno dato vita a un lungo botta e risposta (9-7), lottando duramente. Il primo squillo è stato delle ragazze di Mazzanti, capaci di guadagnare tre punti di vantaggio (12-9). Una volta preso il comando, le campionesse d’Europa hanno impresso il proprio ritmo e le cinesi non sono riuscite a reggere il passo (17-12). Il finale non ha riservato soprese e la nazionale tricolore si è involata verso la semifinale iridata (25-17).

Nel video le parole di Alessia Orro