Nassiriya: 19 anni fa la strage nella base Maestrale

L'attentato in Iraq provocò la morte di 28 persone, tra cui il maresciallo capo della Brigata Sassari Silvio Olla

Sono passati 19 anni dalla strage di Nassiriya, l'attentato in Iraq in cui il 12 novembre 2003 un camion carico di esplosivo fu lanciato contro la base Maestrale e provocò la morte di 19 italiani tra militari, carabinieri e civili, e 9 iracheni. Il contingente italiano era impegnato nella missione di pace “Antica babilonia”.

L' anniversario è stato ricordato con parole commosse dal Capo dello Stato Mattarella e dalla premier Giorgia Meloni, che hanno voluto onorare la memoria di chi ha dedicato la vita al raggiungimento della pace.
Tra i caduti anche due soldati della Brigata Sassari: il capitano Massimo Ficuciello e il maresciallo capo Silvio Olla, di Sant'Antioco. "Non dimentichiamo il suo sacrificio - ha detto  il presidente della Regione Christian Solinas - così come quello di tanti altri giovani".