Zalmai e gli altri: i nuovi cittadini del Marghine grazie ai progetti di integrazione

A Macomer, un evento per conoscere il sistema di accoglienza nel territorio a favore dei migranti. Grazie alla cooperativa sociale il sicomoro, 16 cittadini stranieri, ucraini, tunisini e afghani hanno potuto ricominciare una vita nel nostro paese

Nel servizio lo studente afghano Zalmai Sarwari, la presidente della cooperativa sociale Il Sicomoro Stefania Russo e la vicepresidente dell'Unione dei Comuni del Marghine, Rossana Ledda