Sicilia
    07 Maggio 2021 Aggiornato alle 12:22
    Cronaca

    Contagi in lieve calo, istituite 4 nuove zone rosse

    Crescono i ricoveri. Quattordici le vittime nelle ultime ore. Lockdown a Buscemi, Rosolini, Mojo Alcantara e a Solarino
    Credits © tgr dati covid
    dati covid
    Sono 1.014 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 19.939 tamponi processati, con una incidenza di positivi del 5,0%.  La regione resta nona per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 14 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.676. Il numero degli attuali positivi è di 21.925 con 914 casi in più rispetto a ieri; i guariti sono 86. Negli ospedali i ricoverati sono 1.054, sei in più rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 152, due in più rispetto sempre a ieri. La distribuzione nelle province vede  Palermo con 360 nuovi casi, Catania 223, Messina 124, Siracusa 3, Trapani 19, Ragusa 56, Caltanissetta 76, Agrigento 131, Enna 22. 

    Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha istituito quattro nuove "zone rosse" in Sicilia. Si tratta di Mojo Alcantara, in provincia di Messina e di Solarino, Buscemi e Rosolini in provincia di Siracusa. L'ordinanza sarà valida fino al 14 aprile compreso.

    Il provvedimento, che prevede anche la  chiusura delle scuole, e' stato richiesto dai sindaci delle cittadine e si è reso necessario a causa di un repentino aumento dei contagi registrati negli ultimi giorni, certificato dall'Asp. Il transito, in ingresso ed in uscita, dai Comuni dichiarati zona rossa con ordinanza del presidente della Regione, e' vietato anche per la visita a parenti e/o amici. Per le attività di ristorazione si applicano le misure previste a livello nazionale. Oltre a bar, pasticcerie e ristoranti, anche i panifici sono autorizzati alla vendita esclusivamente per l'asporto e la consegna a domicilio.

    Il servizio di Letizia Vella     Montaggio di Andrea Giuntini
    watchfolder_TGR_SICILIA_WEB_778796_04.03.3 Vella Punto Virus.mxf
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca