Sicilia
    10 Maggio 2021 Aggiornato alle 05:39
    Cronaca

    La protesta dei sindacati contro le lentezze delle vaccinazioni

    Poche le dosi arrivate - denunciano. L'impegno dell'Asp
    Credits © Tgr Sicilia A rilento la vaccinazione
    A rilento la vaccinazione
    4400 vaccini da somministrare ogni giorno in tutta la provincia di Trapani; un prossimo obiettivo indicato dall'ASP provinciale che per trovare attuazione dovrà fare i conti con la regolare ricezione delle dosi preannunciate nel corso dell'ultima riunione fra i vertici sanitari della Regione; un'incertezza che è il "tallone di Achille" della campagna di vaccinazione in Sicilia ed in altre regioni italiane.

    L'indicazione dell'ASP di Trapani sulla disponibilità di nuovi vaccini segue la manifestazione di protesta organizzata in strada dinanzi l'Azienda da CGIL, CISL e UIL- Un presidio che ha voluto segnalare i ritardi nelle somministrazioni delle dosi in tutta la provincia a favore di ultraottantenni e settantenni; una omissione sottolineata dai sindacati, e che secondo la dirigenza dell'Azienda trapanese non è attestata dai numeri; secondo l'ASP, nell'intera provincia oltre 13.400 ultraottantenni hanno ricevuto la prima somministrazione, e quasi 8.500 anche la seconda.

    L'emergenza pandemica ha poi sollevato anche nel trapanese il tema drammatico della paralisi nei pronto soccorso e delle lunghissime liste di attesa per visite ed accertamenti a beneficio dei pazienti di altre patologie, a cominciare da quelle oncologiche; un tema anche questo sollevato dai sindacati, e che secondo l'ASP è oggetto di un piano che dovrebbe alleviare l'attesa di migliaia di ammalati trapanesi.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca