Sicilia
    22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 14:47
    Cronaca

    Messina, operazione della Guardia di Finanza scoperta una frode fiscale

    Sequestrati oltre 7 milioni e 760 mila euro fra conti correnti, quote societari e immobili VIDEO
    Credits © tgr gdf
    gdf
    I finanzieri di Messina hanno sequestrato oltre 7 milioni e 760 mila euro fra conti correnti, quote societari e immobili di cui alcuni intestati a un trust maltese. La procura messinese e il nucleo di polizia economico finanziaria avevano scoperto una frode fiscale, la mente era un noto imprenditore messinese, 53enne, attivo nel settore delle pulizie. Coinvolgendo un 66enne che faceva da prestanome, spostando la sede legale della società oggetto di indagini a Milano, quando era era invece operativa su Messina, aveva evaso le tasse per un decennio. I debiti accumulati col fisco venivano lasciati nella società, lentamente svuotata di tutto in favore di una nuova compagnia che aveva lo stesso oggetto sociale. I milioni sottratti al fisco poi venivano accantonati in un trust con sede a Malta, tutto per sfuggire all'Agenzia delle Entrate.
    watchfolder_TGR_SICILIA_0601BGR RVM GDF MESSINA.mxf
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca