Sicilia
30 Giugno 2022 Aggiornato alle 18:32
Cronaca

Frodi nel settore carburante: confisca beni da 5 milioni a imprenditore

L'imprenditore Alessandro Tirendi è stato coinvolto negli anni scorsi in diverse indagini su violazioni tributarie e frodi nel settore delle accise sul carburante
Credits © tgr finanza
finanza
Confisca di beni per circa 5 milioni di euro all'imprenditore Alessandro Tirendi. I Finanzieri del comando provinciale di Catania coordinati dalla procura hanno eseguito il provvedimento di prevenzione patrimoniale emesso dal Tribunale etneo. Tirendi è stato coinvolto negli anni scorsi in diverse indagini su violazioni tributarie e frodi nel settore delle accise sul carburante.  Sigilli tra l'altro a un'impresa e due società attive nel trasporto e commercio di carburanti e prodotti petroliferi riconducibili all'imprenditore originario di Milano e residente a Catania oltre che a disponibilità finanziarie su conti correnti, titoli e mezzo milione di euro in contanti.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca