Sicilia
07 Agosto 2022 Aggiornato alle 16:25
Economia & Lavoro

Sicilia, Cantieri Cmc a rischio paralisi

Incontro al Mise per evitare licenziamenti ANTONELLO CARBONE
Credits © TGR CANTIERE
CANTIERE
watchfolder_TGR_SICILIA_08051 CARBONE Manifestazione CMC.mxf
Nel pomeriggio l’appuntamento cruciale, a Roma, al Mise, sul futuro della CMC, l’azienda edile ravennate con commesse in Sicilia, in crisi dal 2018. Da due giorni i lavoratori di Catania e Palermo si radunano in sit-in di protesta. Il clima è di sfiducia. 
I sindacati lamentano il mancato rispetto degli accordi con mensilità pregresse mai saldate, ma soprattutto guardano preoccupati al 19 settembre giorno in cui scadrà la cassa integrazione, concessa dallo Stato per circa 3 anni.  Incombe il rischio licenziamenti già dall’indomani e il conseguente blocco di tutti i lavori, dai cantieri della metropolitana di Catania alla Bolognetta Lercara, sulla Palermo-Agrigento

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Economia & Lavoro