Sicilia
07 Agosto 2022 Aggiornato alle 16:25
Arte & Cultura

Riapre Villa Alliata di Pietratagliata: sopravvissuta al sacco di Palermo

Dopo 40 anni di abbandono, l'acquisto da parte di un imprenditore palermitano e un imponente cantiere di recupero, ora giunto alle battute finali
Credits © Tgr Villa Alliata di Pietratagliata
Villa Alliata di Pietratagliata
Oggi è quasi soffocata, nascosta, dai palazzi di questa zona di Palermo adiacente al centro storico. Per 40 anni la bellezza della Villa Alliata di Pietrataglia è stata anche devastata da abbandono, furti e degrado. Ora, dopo  un imponente lavoro di restauro alle sue battute finali, sembra risorgere. Le visite saranno possibili ogni venerdì e sabato fino al 10 settembre grazie all'associazione Amici dei musei siciliani e alla manifestazione Restart.

La villa fu costruita a fine '800 per volontà del principe Luigi Alliata di Pietratagliata che ne affidò la progettazione all'architetto Francesco Paolo Palazzotto. Divenne poi la residenza del figlio, Rainero Alliata, noto come "principe mago" per la sua passione per l'esoterismo. Dopo la sua morte, però, nel 1979, cominciò l'abbandono della villa, fino all'acquisto, pochi anni fa, da parte di un imprenditore palermitano che ha avviato il cantiere. 
 
Al suo interno, è stato recuperato quanto possibile dei soffitti e dei pavimenti grazie al progetto realizzato da Filippo Dattolo e Antonio Piccione. 

La villa diventerà un piccolo hotel di lusso ma secondo l'accordo finrmato con la Soprintendenza dei beni culturali, saranno organizzati diversi eventi aperti alla città. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Arte & Cultura