Incendio in un bar a Catania. Forse una bombola di gas. Ferito il titolare

L'esplosione alle 5.15 di questa mattina. Per precauzione la palazzina di quattro piani in ristrutturazione dove si trovava il locale è stata evacuata

Un incendio è divampato al bar Cioccolato e Cafè sul lungomare Ognina di Catania costringendo a evacuare le abitazioni della palazzina di quattro piani in ristrutturazione. Ad allertare i soccorsi gli stessi residenti.

Nel rogo è rimasto ferito il proprietario, un quarantenne, pare per l'esplosione di una bombola di gas deflagrata mentre era all'interno per tentare di mettere in salvo il locale. Ha ustioni sul 15% per cento del corpo ed è stato trasportato nel Centro grandi ustioni dell'ospedale Cannizzaro, con prognosi riservata.

L'uomo, secondo il direttore dell'Unità operativa complessa Rosario Ranno, ha riportato ustioni cutanee di secondo grado, quindi non gravissime, che in genere guariscono spontaneamente. 

"La condizione importante - spiega il medico - è che il paziente ha inspirato fumi caldi, e non sappiamo se tossici, e quindi è stato intubato e trasferito al reparto di rianimazione. Noi speriamo che i problemi polmonari si risolvano presto di potere poi continuare il nostro intervento per la guarigione delle ferite".