L'aggressore è ricercato dai carabinieri

Lite con un vicino a Carini, grave uomo colpito con venti coltellate. Fermato un 45enne albanese

La violenza in un centro scommesse sulla statale 113, nei pressi del Bivio Foresta. La vittima è ricoverata all'ospedale Villa Sofia di Palermo

Ha un'identità l'uomo che ieri, al culmine di una lite, ha accoltellato un 53enne a Villagrazia di Carini, nel Palermitano. I carabinieri hanno fermato un cittadino albanese di 45 anni. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, tra i due ci sarebbe stata una discussione, pare per questioni condominiali, rapidamente degenerata e sfociata nel sangue, nei pressi di un centro scommesse vicino a Bivio Foresta, lungo la statale 113. La vittima, raggiunta da decine di coltellate all'addome ma anche alle braccia, è stata immediatamente soccorsa e trasportata all'ospedale Villa Sofia. 

L'uomo, in prognosi riservata, non sarebbe, però, in pericolo di vita. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Carini hanno permesso in poche ore di risalire all'aggressore, un vicino di casa con cui la vittima avrebbe avuto anche in passato diverse discussioni. Per l'aggressore è scattato il fermo con l'accusa di tentato omicidio.