Operazione antidroga dei carabinieri tra Sicilia e Lazio, 13 arresti

Narcotraffico, armi, estorsioni e riciclaggio. Il blitz tra Fondi in provincia di Latina e Caltagirone, l'indagine della Dda di Roma

Operazione antidroga dei carabinieri tra Sicilia e Lazio, 13 arresti
Tgr Sicilia
Caltagirone

Traffico di sostanze stupefacenti aggravata dall'uso delle armi, estorsione, autoriciclaggio e trasferimento fraudolento di beni. Sono le accuse nei confronti di 13 persone che tra il Lazio e la Sicilia sono destinatarie di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Roma, su richiesta della procura distrettuale antimafia della capitale. A dare esecuzione al provvedimento i carabinieri del comando provinciale di Latina e Catania, coadiuvati nella fase esecutiva dal raggruppamento Aeromobili carabinieri di Pratica di Mare, del nucleo Cinofili di Ponte Galeria, del reparto tecnico dei Ros e dai carabinieri competenti per territorio In tutto sono circa 80 i militari dell'arma impegnati nell'operazione, che è in corso nelle città di Fondi in provincia di Latina e Caltagirone nel Catanese.

Dalla Tgr Lazio, il servizio di Mariella Anziano - montaggio: Simonetta Genna, intervista a Tenente Colonnello Antonio De Lise, comandante del Nucleo investigativo dei carabinieri di Latina