Sicilia
21 Novembre 2018 Aggiornato alle 12:16

Per la prima volta Palermo ricorda Spinelli, ucciso dalla mafia nel 1982

Vincenzo Spinelli è una vittima di Cosa nostra ma in pochi conoscono la sua storia. Forse perché il movente dell'omicidio, avvenuto 36 anni fa, rimase ignoto per molto tempo.
di Simona Licandro

Vincenzo Spinelli è un imprenditore ucciso dalla mafia nel 1982 a Palermo. Negli anni della guerra di mafia, si pensò a un regolamento di conti. E invece Spinelli fu uno dei primi commercianti a ribellarsi al racket delle estorsioni, denunciando i suoi aguzzini. La sua condanna a morte Spinellì la firmò tre anni prima di essere ucciso quando riconobbe e fece arrestare chi lo rapinò nel 1977.

Era Girolamo Frusteri parente dei boss Giuseppe Savoca e Masino Spadaro. Nonostante le pressioni, l'imprenditore decise di non ritrattare. Così fu ucciso sotto casa da un commando. Ignorato per anni dalle cronache e dalla giustizia, Spinelli è una delle tante vittime silenti della mafia degli anni Settanta e Ottanta. Stasera Spinelli verrà ricordato per la prima volta con una cerimonia a piazza Bologni

Potrebbero interessarti anche...

Altri video da Cronaca