Sicilia
    28 Ottobre 2020 Aggiornato alle 18:03
    Cronaca

    Viadotto Morandi ad Agrigento a rischio crollo, ipotesi demolizione

    L'ipotesi di demolire il viadotto Morandi di Agrigento sarà discussa il prossimo 7 settembre in una riunione convocata dal sindaco, Calogero Firetto
    di Simona Licandro

    Il ponte è stato costruito su progetto dell'ingegnere Riccardo Morandi nel 1970, lo stesso che costruì quello crollato a Genova. La struttura è stata chiusa all'inizio del 2017 dopo denunce di degrado e di possibili pericoli. La procura agrigentina ha aperto un fascicolo.

    Ma quella sul viadotto Morandi è solo una delle inchieste che hanno impegnato le procure di mezza Sicilia. Chiuse le indagini, che coinvolgono anche ex vertici nazionali dell'Anas, per il crollo del viadotto Scorciavacche tra Palermo e Agrigento: inaugurato il 23 dicembre 2014, è franato dopo appena una settimana. 

    Poco dopo, il 10 aprile 2015, a causa degli smottamenti per il maltempo, crollarono quattro piloni del viadotto Himera sull'Autostrada A19 Palermo-Catania. La carreggiata in direzione Palermo si adagiò su quella di Catania e la Sicilia fu divisa in due. Cinque gli indagati.

    Il 7 luglio 2014 vicino a Licata, nell'Agrigentino, fu sfiorata la tragedia: le carreggiate del ponte Petrulla si piegarono verso il basso a causa di un cedimento strutturale; 4 i feriti. La procura di Agrigento ha chiesto la condanna del direttore dei lavori e il rinvio a giudizio per un progettista.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Cronaca