Sicilia
16 Gennaio 2019 Aggiornato alle 22:35

Le nuove strade dell'arte dei carretti siciliani, tra surf e frigoriferi

Michele Ducato ha eredito il mestiere dal nonno e dal padre: oggi vive una rinascita grazie a stilisti, design e innovazione, ma tecniche e soggetti non sono cambiati. I suoi lavori apprezzati anche dall'artista Guttuso e dal regista Tornatore
di Marco Bobbio

Dalle tavole da surf ai frigoriferi, dai tostapane ai piatti. Un'arte antica che incontra nuovi prodotti e nuove strade di business. Un incrocio tra design contemporaneo, mercati internazionali, e tradizioni locali.  Michele Ducato, 46 anni, decora carretti siciliani, guardando tanto a un mestiere storico quanto all'innovazione. Una professione che ha eredita dal padre, e prima ancora dal nonno. Oggi sono collezionisti, galleristi, istituzioni a comprare e commissionare i carretti ma i metodi di lavoro sono rimasti gli stessi di oltre cento anni fa. I colori, i soggetti, le tecniche e gli strumenti ricalcano quelli del nonno. Un'arte, quella del carretto e quella della famiglia Ducato, particolarmente apprezzata dall'artista Renato Guttuso al regista Giuseppe Tornatore.

Potrebbero interessarti anche...

Altri video da Storie & Mestieri